lunedì 30 novembre 2009

Firenze Marathon

Bene ma sinceramente a chi interessa la mia maratona come pacer?
A nessuno ovviamente.
Niente falsi complimenti niente falsi interessi.
Ho saputo che per far leggere il proprio blog e avere tanti commenti basta inserire un po di femmine mezze svestite e un pò di musica.
Vediamo se è vero
Maratona chiusa come pacer portandosi un sacco di persone appresso, e tutte contente di correre, questo è quello che importa.
Ora vediamo se la tattica funziona, GUARDATE IL VIDEO e ditemi se cambiereste sport, e se si in che sport vorreste migrare?



Ps. Da Germin in questa maratona ho percorso 43.19km. Dura la vita del pacer è!
Pss. Se veramente vi interessa la mia maratona da pacer ditemelo dai che vi scrivo 4 righe, ma immagino che voi preferiate il regalino che vi ho fatto nel video ahahahah i soliti porcelli che non siete altro

mercoledì 25 novembre 2009

Bibidi Bobidi Bu


Come per magia siamo arrivati all'epilogo della stagione.
L'appuntamento da pace a Firenze sembrava l'ultimo appuntamento del mio 2009.
Invece a quanto sembra le gambe non vogliono smettere di correre (forse più la mente che le gambe). E come per incanto vedo realizzarsi l'iscrizione alla maratona di Reggioemilia.
Dopo Ny ho riscoperto nuovamente l'amore per la corsa e il bello di uscire ore e ore facendo girare le gambe a sensazione.
Perciò, ragazzi dopo Firenze (domenica prossima) ci sarà un nuovo post pieno di emozioni per la prossima maratona "tirata".
Magie e nuove avventure.

Fat non chiudere la porta che evidentemente x come sto andando ora ci scappa pure la maratonina di san Silvestro .


Quizzone : Che cosa aveva visto il frate?? :-)

sabato 21 novembre 2009

A tempo di rock attorno all'orologio per noi Runners

Ecco come la musica puo aiutare a tenere il ritmo dell'orologio durante la corsa.
Vi regalo un video d'epoca preso dai miei preferiti.
La canzone ha ispirato anche un film degli anni '50 che non ha avuto poi cosi successo come la canzone.

Per un periodo la canzone è anche stata in un telefilm degli anni '70 con per protagonista un uomo con un giubbotto di pelle (non è mio fratello) e da un giovanissimo odierno regista di fama super mondiale dai capelli color della carota (n'a volta aveva i capelli, ora ne ha meno di me)!
Era la sigla della primissima serie di questo famosissimo telefilm, poi sostituita con la più conosciuta sigla che nel video aveva un vecchio jukebox.
INDOVINA IL TELEFILM
Vincerai... bhe non vincerai nulla, non ho una maglietta della fulminea da mettere in palio e nemmeno biglietti per una partita. Però se indovini non sei un tapascione!! :-)

Correre a ritmo di rock attorno all'orologio è ormai un ritmo da tenere.

video

Grazie Bill per la perla!

Ps. Oggi allenamento in montagna. Ho percorso in tempo di record il sentiero che porta alla cima del monte del mio paese migliorando di quasi 1'28" il mio record precedente. Tempo finale 28'8" una cosa pressoche impressionanete.

Fat se hai apprezzato lascia aperto e invita anche altra gente.

mercoledì 18 novembre 2009

Obbiettivo per la pace

Lo sapete bene che non sono capace di correre piano e che una maratona a 4.37 per mè sarà una battaglia più dura che andare sotto le 3 ore.
Ecco perchè sono sempre preoccupato quando decido di fare il servizio corsa.
A Pisa ho dato il meglio di mè stesso, chiudendo in 3.30 ma il caldo aveva dato una grossa mano a rallentare il passo.
Fra una settimana e mezza si mette in strada lìennesima mia sfida.
Pacer per le 3.15, ritmo assolutamente di rispetto per tutti i runner,ma come detto preoccupante per il sottoscritto.
Per queste prestazioni cerco sempre di fare un paio di allenamenti a settimana forti e gli altri a ritmo pacer
Purtroppo ho troppa velocità nelle gambe e non riesco a rallentare il passo. Sento propri un dolore di "sobbalzo" se rallento troppo. saranno le scarpe sarà la nuova postura, fatto è che ho fatto ieri un 17k e per piano che andassi ho chiuso nella media di 4,07
Non va bene, comincio ad essere preoccupato, ho chiesto all'organizzazione il pacer delle 3 ma è gia occupato da tempo.
Perciò ora ci saranno degli allenamenti mirati a RALLENTAREEE, ahaha assurdo no? Tutti provano ad andare più veloce, io invece più piano.
Speriamo bene per i miei prossimi adepti alla maratona di Firenze, mi dispiacerebbe dover dare una tirata di collo.

Chi vivrà vedrà, al massimo vado a prendere Giancarlo e gli tiro le orecchie se va troppo forte

Fat chiudi la porta per stavolta che forse perdo un po di tempo a riaprirla.

lunedì 16 novembre 2009

Half Maratona del Garda con un botticino

Eccoci qui a leccarci le ferite dopo la maratona di Ny
Su consiglio di Simone avrei dovuto fare una mezza maratona tranquilla per non farmi male.
Ma la voglia di provare un pò la gamba era troppa, e poi avevo una lepre allenata come mio fratello che correva avanti

Cronaca della gara :
In partenza non avevo molta voglia di correre, ho ancora un po di acido lattico nei quadricipiti lasciato dalla maratona, e i pochi allenamenti in settimana l'hanno lasciato li per bene a vivacchiare fra le fibre muscolari.
In partenza un po di casino ci fa fare slalom fra le nonniene e i ciccionazzi di turno. Ma perchè in queste mianifestazioni sopra i 2 partecipanti non fanno una griglia leggermente avanzata? Perchè se mi sbaglio di 5 min in partenza mi tocca superare il mondo che va come i gamberi e che si ostina a presentarsi alla partenza in pole position? Io non mai capito perchè uno che corre per divertimento debba mettersi fra le scatole a qualcuno che vuole correre un po più veloce. Io quando corro per divertimento mi metto in fondo al gruppo senza dare fastidio a nessuno. bho mistero della fede.
Fatto è che si parte gra zic zac e porchi, vedo mio fratello che come al suo solito sbraccia e si fa avanti, io che sono un bravo bambino rimango come al solito imbottigliato in fondo.
Faccio non poco sforzo i primi km per andare a riprenderlo.
La quarto o quinto km mi affianco finalmente e gli faccio segno di seguirmi, le ga,be girano e si tiene tranquillamente un 3.40.
Andiamo via come i missili fino a che non mi addormento dietro a un gruppetto di persone e mio fratello mi passa e mi prende quei maledetti 200mt che terrà fino alla fine.
Corro con il freno tirato dino ai 15km e poi mollo li tutta la voglia che ho di correre.
E' bello vedere che dei corridori ti si affiancano al doppio della velocità li segui e li superi dopo senza problema, significa che n po di testa finalmente la metto nelle gare :-)
Mi passa Hermann ai 15 k e decido di non mollarlo. Penso che mi ha passato troppo veloce per essere la sua velocità, infatti mi porta al 16 17 e 18 a 4.44 un po troppo per lui. Decido di castigarlo e "sverniciarlo" passando il 19 a 4.35 poi 20 e 21 fatti tranquilli a 3.50 anche perchè il terreno e la gente in mezzo al sentierino del lago non davano particolare possibilità di fare più velocità.
Passo sotto l'arrivo a 1h20'53" vedo mio fratello che è appena arrivato a 1h20'24" gli stringo la mano e gli faccio i complimenti. Mi giro e vedo arrivare Hermann con n'a faccia e cosi visto che sono bastard inside, lo sberleffo comunque un po anche se lo vedo molto provato (c'hai provato vecchio noneso, ma non ce l'hai fatta)
Comunque un bel Pb fatto senza particolare pressione ne tentazione. Quei 53 sec saranno difficili da limare, ma non impossibili visto che la Garda non è proprio facilissima, specie alla fine.
Ora pensiamo al lungo lento di Firenze dove dovrò correre a 4.37 per chiudere in 3h15'
Poi deciderò se fare Reggioemilia per fare il tempo o meno.
Forse in mezzo ci sta pure un'altra mezza come quella di babbonatale.
Vedremo
La porta si riapre perche Fat non la chiude più
Ciu

mercoledì 11 novembre 2009

Ny in breve

Ny marathon, più che una maratona una leggenda.
Direi che come al solito il risultato non conta a Ny anche se il mio 2h 59' 25" ha dell'incredibile viste le condizioni fisiche che mi hanno accompagnato nel pregara.

Nei giorji precedenti la maratona ho come il 99% della popolazione mondiale, beccato un bel raffreddorone, e qualche linea di febbre.
Ho provato a stare a letto il più possibile e ad idratarmi la la mattina della partenza avevo ancora un 38 di febbre.
Pace mi sono detto, ormai sono qui e si corre.
Mi presento alla pratenza tutto bello tirato a lucido come i migliori cavalieri.
Mi piazzo in griglia e dopo pochi minuti incontro Simone, scambiamo 4 chiacchere e poi ci immettiamo nei nostri posti.
Direi che l'esperienza di avere un Pb decente e di poter partire in posizione avanzata, è veramente stupenda.
Spazio libero davanti a me e persone che non intralciano.
Si parte, cerco di mantenere il ritmo di Simone gia dalle prime miglia, ma Simone non badava a me e correva dietro ad Adnrea. Praticamente 3 scemi che si correvano dietro.
Passo agevolmente i primi 5k a 19 e rotti. Niente male.
Corro con Pizzolato che è bello pesante e stanco e non saluta nessuno.
Dietro di lui Matteo, scambiamo 4 chiacchere e poi via tenendo il ritmo del gruppone.
COme prevedevo i primi ponti si fanno sentire e sulla first lascio andare Matteo per la sua strada e rallento il passo.
Passo sotto lo striscione dei 30k ancora con un tempo al km di 3.58
Ascolto le mie sensazioni e sento che non è giornata da tempone. Perciò decido che il tempo da tenere per Ny è solo e semplicemente sotto le 3 ore.
Rallento vistosamente e come per la migliore legge di Murphy appena rallento ho un leggero crampo allo stomaco e devo fermarmi piegato in due.
Riparto a ritmo di 4.10 e lo tengo praticamente fino alla fine, asclusi un paio di km fatti a 5.20 dove mi sono fermato a bere.
Tutto calcolato, entro in Central Park e l'orologio del display segna 2.59.00. Faccio 2 conti e penso che quel rettiline mi porta via si e no una 30ina di secondi e penso serenamente a godermi il mio arrivo
Chiudo sul display a 2.59.40
Direi niente male. torno in albergo e misuro la febbre. Sarà per lo sforzo o perchè ormai tutto è passato ma è scomparsa. Comunque poi la sera è tornata più furiosa di prima, e le foto di Andrea dimostrano che la sera a cena ero veramente out.

Tiro una riga e purtroppo questa Ny non è stata fra le mie trasferte più fortunate nonostante il tempo in maratona non faccia proprio pena.
Ora ci si rivede a Firenze dove indosserò la canotta di pacer delle 3.15
Seguitemi o prodi

Ciao a tutti