giovedì 6 novembre 2008

Il giro della morte

Oltra a molti allenamenti ce n'è uno in particolare che considero abb impegnativo.
Un allenamento che ho chiamato il giro della morte :-)
Sono le ripetute a 20x400mt con riposo di 1.30 (lo so lo so dovrebbe essere di 1 ma su 20 rip 1 min rischia di essere pochino)
I tempi sulle rip sono questi
  1. 1km di riscaldamento (4.33 al km)
  2. 1.25 (3.31 al km) 330mt (4.36 al km)
  3. 1.27 (3.37 al km) 310mt (4.52 al km)
  4. 1.26 (3.40 al km) 300mt (4.56 al km)
  5. 1.26 (3.38 al km) 280mt (5.20 al km)
  6. 1.26 (3.37 al km) 290mt (5.10 al km)
  7. 1.27 (3.43 al km) 330mt (4.36 al km)
  8. 1.26 (3.37 al km) 300mt (4.58 al km)
  9. 1.24 (3.30 al km) 290mt (5.14 al km)
  10. 1.24 (3.31 al km) 340mt (4.27 al km)
  11. 1.21 (3.24 al km) 350mt (4.15 al km)
  12. 1.24 (3.34 al km) 310mt (4.50 al km)
  13. 1.26 (3.36 al km) 330mt (4.32 al km)
  14. 1.26 (3.40 al km) 290mt (5.11 al km)
  15. 1.28 (3.40 al km) 270mt (5.29 al km)
  16. 1.28 (3.46 al km) 290mt (5.09 al km)
  17. 1.29 (3.46 al km) 290mt (5.08 al km)
  18. 1.28 (3.39 al km) 270mt (5.29 al km)
  19. 1.24 (3.32 al km) 310mt (4.49 al km)
  20. 1.27 (3.40 al km) 340mt (4.21 al km)
  21. 2 km di deffaticamento
Fino al decimo km tutto bene. Purtroppo dal decimo in poi la pioggia ha cominciato a scendere copiosa, e fra pioggia e buio i tempi si sono alzati di qualche secondo a ripetuta. Specuialmente nel finale dove c'erano molte curve e ho rischiato un paio di volte di "stramazzare" a terra.
Comunque anche il giro della morte è stato fatto. In una condizione non proprio agievole ma è stato fatto.
E qui torna a galla il mi motto. "Ciò che non mi uccide mi rende più forte" sono ancora qui? SI e allora sono più forte :-)

19 commenti:

franchino ha detto...

Ecchisei Zatopek?! Mizzica che allenamentone, ma lo fai in pista o su strada? Molto bene... Bravo!

Frate_tack ha detto...

@Frank, magari in pista!! Su sttada e con l'acquazzone preso negli ultimi 6 km ti assicuro che è stato un miracolo che non mi hanno stirato o che non sono caduto in qualche curva! Comunque, la prox settimana provo a fare le 10x400 con riposo a 50sec e vedere che ne esce. Cosi vediamo se sto recupero, recupera :-)

Gianluca Rigon ha detto...

Non forte.....Fortisssssimo ! Il giro della morte sotto l'acqua: e chi sei, Superman ? Ciao !

R. Davide ha detto...

che figata!!!!

albertozan ha detto...

azzarola...sarai sicuramente più forte! mi sa che prendo spunto per la prossima settimana..

Mathias ha detto...

ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare.. stefano and the turn of the death.. :-)

ps: punzecchiatura, ocio che il riscaldamento è un pò pochino (meno di 5'minuti).. io lo faccio in versione lilliput 20'risc+ 10x400 rec 1'30.. un giorno magari ti raggiungerò! :-)

Alvin ha detto...

alla grande...super allenamento...ma per il riscaldamento ascolta Mathias...almeno 3 kilometrino (io ci butto dentro un minuto di stretching prima delle ripetute...poi le fai ancora più forte...provare per credere)

GIAN CARLO ha detto...

20 è un massacro.

Michele ha detto...

Bello il giro della morte, io ho la salita della morte ma questo giro di rip servono a preparare quale tipo di gare ?

Frate_tack ha detto...

In realtà non sono tanto le ripetute che allenano, ma l'allenamento in sè. Cioè, non è un lavoro di velocità, anche perchè a me non serve vista la mia propensione alle lunghe distanze. Ma lo scopo principale è allenare il recupero.
20 sono il limite massimo per ripetute sui 400mt oltre è assurdo. L'importante è far eun riposo attivo e non passivo e con un andatura che non sfori nella crisi.
Cosi da abituare le gambe e il fiato a cambi di ritmo per poi riposare.
Sarebbero più allenanti per una mezza le rip a 5000. Ma ieri era proprio impossibile farle, allora ho optato per le 400 non fatte a manetta, cosi da poter avere un riposo che non superasse i 5 al km. Poi qualche riposo m'è scappato è :-)

uscuru ha detto...

E' UN BEL TEST,
diciamo una specie di fartlek prolungato, poi sotto la pioggia...
ne so' qualcosa ank'io!!!
ma non lo hai fatto in pista!!!

marco ha detto...

a frate tack, ma la benedizione
chi ce la dack!!??

complimenti eh....
adesso lo propongo ai miei
compagni di pista del fontevivo

figaro

Danirunner ha detto...

Se te la sei sentita di farlo allora ok, però come dice Giancarlo è un massacro. Per delle ripetute così brevi e veloci non sarebbe meglio qualche km in più di riscaldamento?

Frate_tack ha detto...

@Dani; si ci sarebbe voluto, purtroppo come detto la pioggia era alle porte non potevo permettermi di rischiare, anche se poi il risultato è che me la sono presa tutta comunque sulla kapoccia

@Uscu; nooo macchè piasta. Bisogna provare queste cose in strada con tutte le difficolta che porta. In pista le ho fatte l'anno scorso, e la velocità era si di gran lunga più alta, ma ho preferito farle su strada, infatti vedrai dai tempi che non sono proprio regolarissme, specilanmente la parte di riposo.

Furio ha detto...

Bell'allenamento davvero, bravissimo!!

Mathias ha detto...

http://iniziareacorrere.blogspot.com è il nuovo indirizzo del mio blog, puoi aggiornarmi nei link.. grazie
mathias

Francarun ha detto...

Ma che razza di allenamento è questo...mah io un l'avevo mai visto, e menomale che era strano il mio allenatore !

Andrev91 ha detto...

Davvero un bel blog, complimenti!

Questo è il mio:
andrev91-sportblog.blogspot.com

Ti aspetto con i commenti!

Daniele ha detto...

Con riposo di un minuto e mezzo non so se te lo do buono! Troppo facile… :-)))