venerdì 20 febbraio 2009

I gemelli Keniani sperimentano per voi il "Test di Yasso"

"Yasso Yasso longo en brasso."

Incipit
Il test di Yasso concerne in una serie di ripetute sugli 800mt con recupero di 400mt allo stesso tempo di percorrenza della serie veloce a 400mt.

Deve essere ripetuto 10 volte per gli atleti che intendono percorrere la maratone sotto le 3h15' e per 8 volte per chi intende percorrere la maratona con tempo superiore alle 3h15'.

Lo scopo del test è quello di valutare l'ipotetico impegno e l'ipotetico tempo conclusivo di una maratona.

La media del tempo delle ripetute (es. 2'58") trasformato in "ore/minuti" anzichè "minuti/secondi" (es. 2h58') dovrebbe essere il tempo ipotetico che l'atleta ha nella gambe.

Tale test è stato calcolato in base a delle proporzioni di un certo tipo.
Atleti come Pizzolato, l'hanno adottato nel proprio pre gara. E poi sottoposto agli alteti che allenavano. Il risultato è stato nella maggior parte dei casi concordante.
Ovviamente ci sono delle regole mentali da rispettare. In primis, è inutile che ci si spacchi il "culo" all'ennesima potenza, devastandosi per raggiungere un tempo decente. Ovviamente il test deve essere fatto sotto sforzo, ma non massimo sforzo. Evitare gli allungamenti di riposo è fondamentale.

Risultati
Iniziamo con la serie di tempi fatti dal frate :
----800mt-------400mt
1° - 2'43" (3'27") + 1'49"
2° - 2'44" (3'27") + 2'06"
3° - 2'42" (3'25") + 2'13"
4° - 2'45" (3'30") + 2'08"
5° - 2'47" (3'31") + 2'26"
6° - 2'47" (3'31") + 2'12"
7° - 2'47" (3'29") + 2'23"
8° - 2'49" (3'34") + 2'30"
9° - 2'47" (3'28") + 2'15"
10° - 2'46" (3'31") + 2'06"
Media - ~2'45"

Svolgimento:-)
Allora.... Qui, o c'è qualche cosa che non va bene in questo test, o ho sbagliato, oppure ho scritto troppe volte IPOTETICO :-)
Secondo questo tizio e anche secondo Pizzolato io dovrei fare la maratona in 2h45' :-) huahuahuauauhauh
Ma su molti atleti corrispondeva alla lettera.bho

Devo dire che le ripetute non sono state fatte proprio a collo e che avevo ancora margine. Perciò compiute come da manuale.

Io vi ho esporto l'allenamento, fatelo che serve molto come allenamento anche, sono sempre delle ripetute a 800 fatte per 10 volte a un ritmo sul km abbastanza sostenuto.
I miei risultati li avete visti, a voi la sentenza.

E l'ultimo Fat chiuda la porta.

Ps. Vi presento il mio nuovo acquisto. Sono dei gambali a compressione graduale che facilitano la circolazione dell'acido lattico nei polpacci. Non che io soffra di crampi, anzi, solo che con la montagna di km fatti cominciava ad accumularsi tanto acido lattico come nelle mammelle di una mucca della val di Non. Si chiamano booster e costano 45€ www.bvsport.it
Mi sono trovato bene fin'ora.

12 commenti:

Lucky73 ha detto...

Io ho molti dubbi su questo tipo di test anche perchè in pista sto dietro a gente che sulla mezza mi danno 10/15 minuti e recupero anche alla grande.

Probabilmente se faccio il test potrebbe venir fuori che sono vicino alle 3 ore quando invece in mara farò a malapena 3 ore e mezza...

Troppo fattori possono inficiare la prestazione in maratona....

Dalle tabelle di pizzolato inserendo il mio tempo sulla mezza, sulla 10k e sulla 5k (a parte che sballo parecchio tra veloce e lungo) mi viene fuori un 3.10 in maratona!! :-)))

Forse questo deve essere usato da un atleta super completo e super allenato su tutte le distanze (brevi, medie, lunghe e lunghissime).

Il test migliore è sul campo, il giorno della gara :-)))

GIAN CARLO ha detto...

E' ovvio che il test vale solo per certa gente e non per altra.... vero è che in Maratona hai margini ampi di miglioramento.

Ezio ha detto...

Non capisco come ci possa essere un nesso tra questi e altre prove del genere e 42 km ma comunque mi sembra un bell'allenamento e spero ti sia divertito....e specialmente spero sia veritiero (per te).

Pimpe ha detto...

complimenti intanto.. yasso e' stato abbattuto...
!!
ciao

Fatdaddy ha detto...

Toh, proprio quest'oggi sul forum che bazzico (runningforum) si discuteva proprio dei suddetti gambaletti...esteticamente "orendi" (si, con una sola erre), ma se funzionano...

Yasso lo proverò anch'io, cià! Giusto per farmi quattro risate, che fa sempre morale!

Dunque, 73 Kg per 1,80m, mi calcolo l'IMC e valuto se chiudere la porta...

Danirunner ha detto...

Come allenamento non sarebbe male! come test! BOH

Ribichesu Davide ha detto...

...ummm...sicuramente concordo col fatto che devi essere allenato su tutte le distanze..sennò non vale come test..

Anonimo ha detto...

Anch'io ho provato il test; non ero riposato e non ho tirato, è comunque uscito un dato poco realistico (3h 23' contro il mio obiettivo gara che è 3h 30'). Per me il problema è che i principianti hanno una velocità sui 10k molto più bassa del ritmo maratona (50 sec nel mio caso) perciò il test è troppo facile mentre per gli atleti evoluti che hanno anche 20 sec tra i due ritmi probabilmente diventa un test piuttosto duro. Sono curioso di sapere cosa ne pensano altri podisti: in ogni caso non cambierò il mio ritmo gara, diciamo che lo uso come conforto, almeno ho la velocità di base per realizzare il mio obiettivo per il fondo è un altro discorso forse meglio guardare i lunghi.
Argorunner

uscuru ha detto...

non so' se questo test sia veritiero, ma nonostante i lunghi avete mantenuto velocita', complimenti, state in forma!! ;)

Stefano ha detto...

Sul recupero tra un 800 e l'altro non ho capito bene come hai fatto. Comunque trotterellando senza romperti il"culo" :-) fai una media di 3'27" al km, quindi test o non test sei in grandissima forma. Hai deciso a che media correrai?

Frate_tack ha detto...

@Stefano : Allora la medi aid gara.. bella domanda. La tattica penso che sarà partire ad un ritmo che è nelle gambe, cioè 4.10. Questo ritmo anche in allenamento mi è stato li anche per una 30ina di km. Poi dopo quella distanza si vedrà che fare. Se le gambe rispondono come negli ultimi lunghi si cerca di stringere un po la vite, invece se si sentono fastidi meglio calare che si ha un po di lasso per giocare e si puo anche chiudere in 4.20 i km rimanenti, cercando di evitare la famigerata crisi.

Igor ha detto...

Io sono abbastanza contento del test di Yasso, almeno per l'esito della maratonina.

Attenzione però, la pausa fra un 800m e l'altro deve essere di 400m corso nel tempo degli 800m. Dunque se corro a 2'45'' l'800, il 400m pure in 2'45''.

Io l'ho sperimentato per la maratona, e ho mantenuto la tabela di marcia sino a problemi che chiaramente Yasso non poteva prevedere. In ogni caso il tempo della maratonina è sempre stato confermato dal test di yasso.